COMUNICATO STAMPA: NASCE LA UNIERIZE, L’UNIVERSITA’ DOVE STUDIARE SIGNIFICA VIVERE LA FORMAZIONE NELLA LIBERTA’ DI PENSIERO.

COMUNICATO STAMPA: NASCE LA UNIERIZE, L’UNIVERSITA’ DOVE STUDIARE SIGNIFICA VIVERE LA FORMAZIONE NELLA LIBERTA’ DI PENSIERO.

La Unierize Open University nasce come risposta alla richiesta di una maggiore diffusione culturale di qualità, offrendo una formazione centrata sulla persona e aperta a tutte e a tutti. la Unierize ha come mission sia il potenziamento della formazione, intesa come crescita personale e come acquisizione di specifiche competenze, sia la facilitazione all’approccio di discipline ormai indispensabili, con particolare attenzione alla comunicazione.
Frequentare la Unierize significa vivere la formazione nella libertà di pensiero, in un luogo dove viene prima di tutto garantita l’indipendenza culturale e il rispetto delle diversità di ognuno. L’accesso è aperto a chiunque voglia approfondire le materie che compongono l’offerta formativa, o che senta il desiderio di voler esplorare nuovi sentieri culturali.
La Unierize vuole essere inclusiva, accogliendo i discenti senza distinzione di genere; tuttavia, vista l’esperienza sul campo acquisita negli anni da alcuni dei suoi docenti, ha creato la Women Free University (WFU) ossia un canale didattico dedicato alle donne, con un’offerta formativa specifica e la possibilità di accedere ad uno sportello di ascolto sulla violenza di genere. Unierize presenterà il progetto formativo giovedì 1 ottobre dalle 17 alle 19 presso Upter in via IV Novembre 157 in Roma. L’evento sarà dedicato alla stampa, con ingresso a numero chiuso e con l’osservanza delle procedure anti Covid. Saranno presenti i docenti, tra i quali Stefania Catallo già presidente del centro antiviolenza “Marie Anne Erize”; Alessandra Ziliotto Miss Top Curvy 2019 insieme alla “Stilista delle curvy” Elisabetta Viccica, che insegnerà moda e design per le over 44; il dottor Francesco Florenzano, presidente UPTER e Unieda, la giornalista Carla Cucchiarelli e altri ospiti che si avvicenderanno
Per gli accrediti scrivere alla mail: scuolaerize@libero.it oppure chiamare al numero 327/4067156.
L’immagine in locandina è dell’artista romana Tina Loiodice, che sarà presente all’evento.
I commenti sono chiusi